CHIUDI

Giardino forbito per Portici di Carta 2017


Giardino forbito

La proposta dell’associazione Giardino forbito per Portici di Carta 2017 è lo scambio di buone pratiche per promuovere la sostenibilità a favore della cultura, e viceversa.

In questa innovativa edizione di Portici di Carta, con l’area dedicata ai Saperi e ai Sapori nei Giardini Sambuy, sotto i portici di piazza Carlo Felice e del primo tratto di Via Sacchi, Giardino forbito unisce i buoni produttori del territorio e i libri. Su tutti i banchi enogastronomici disseminati sul percorso della libreria più lunga del mondo prenderanno così posto libri da sfogliare, leggere, scambiare.

I libri messi a disposizione sono testi salvati dal macero e questa nuova vita loro offerta avverrà attraverso bookcrossing - lo scambio con i propri libri portati da casa - ma anche sostenendo il progetto con l’acquisto di una delizia del palato.

Nel gazebo dei Giardini Sambuy, sede del format Giardino forbito, saranno ospitate le presentazioni dei libri in uscita di alcuni scrittori piemontesi che, a seguire, saranno i protagonisti di una speciale spesa letteraria che li porterà a scambiare libri da salvare con prodotti buoni da scoprire. In concomitanza sono previsti vari momenti di approfondimento sui temi più delicati dell’enogastronomia e dell’editoria, con il supporto di una scelta di libri a tema food, destinati per varie vie e motivazioni al macero. Partecipano Slow Food editore, Instar Libri e Blu edizioni, il consorzio di librai ColTi e varie altre realtà editoriali.

Chiunque acquisterà un qualsiasi libro al Gazebo forbito, che sia nuovo o destinato al macero, riceverà in dono una scatolina origami creata con carta riciclata da libri illeggibili e contenente dei semi a sorpresa, per una contaminazione culturale che metta radici profonde.

L’estensione di Portici di Carta a via Sacchi e via Nizza sarà indicata da un ideale Green carpet utile ad indicare un più generale percorso educativo alle buone pratiche e alla sostenibilità.

In virtù della continuità necessaria per un’efficace riqualifica dei portici di Piazza Carlo Felice, via Sacchi e via Nizza, questa nuova edizione di Portici di Carta, con Maestri del Gusto, Il Paniere, Confagricoltura, Produttori consapevoli, cooperative sociali e Onlus, vuole portare l’attenzione verso il tema dell’ambiente, contribuendo al progetto delle Pagine Verdi Googreen, piattaforma online nata con fondazione Torino Smart City e Camera di commercio di Torino per documentare e promuovere realtà che attuano scelte etiche, sostenibili e green.