CHIUDI

Lingua Madre: le autrici e la Caccia al Racconto


Concorso ligua madreConcorso lingua madre

Anche quest’anno torna a Portici di Carta il Concorso letterario nazionale Lingua Madre: il progetto permanente di Regione Piemonte e Salone Internazionale del Libro di Torino, ideato da Daniela Finocchi e diretto a tutte le donne straniere residenti in Italia.

Due le iniziative. Domenica 8 alle 11 all’Oratorio di San Filippo il consueto incontro dedicato alle autrici: Sabina Darova e Malvina Sinani, due delle vincitrici della 12a edizione, racconteranno se stesse e l’esperienza della scrittura al pubblico.

E, per il quinto anno, torna la Caccia al Racconto. Ciascun libraio di Portici, in base alla Circoscrizione di Torino dove ha sede la libreria, custodisce uno degli 8 racconti del Concorso Lingua Madre. Per ogni libro acquistato a Portici di Carta ne riceverai in omaggio uno: il primo che riuscirà a collezionarne tre differenti, provenienti da librerie di altrettante Circoscrizioni, e a consegnarli al Corner Eventi (Oratorio San Filippo, via Maria Vittoria 5, Torino) vincerà un aperitivo “letterario” al Barney’s Bar del Circolo dei lettori (via Bogino 9, Torino) e si aggiudicherà una delle antologie Lingua Madre. Racconti di donne straniere in Italia (Edizioni Seb 27). Il vincitore sarà proclamato al Corner Eventi nel corso della presentazione delle autrici di Lingua Madre.

Questa edizione di Caccia al racconto è dedicata al Premio Speciale Giuria Popolare del Concorso Lingua Madre, assegnato ogni anno da lettori e lettrici di tutta Italia chiamati a votare dal sito del Salone Internazionale del Libro di Torino i racconti finalisti dell’edizione in corso. Informazioni e regolamento su porticidicarta.it e concorsolinguamadre.it.