CHIUDI

II edizione

Venerdì 26 – domenica 28 settembre 2008

Portici di Carta 2008

Il percorso di Portici di Carta è suddiviso in «vie del libro»: tratti tematici demarcati da totem che raggruppano le librerie a seconda dei generi proposti.

Tre gli spazi eventi: il Corner istituzionale e il Corner bambini e ragazzi in piazza San Carlo, e il Corner di Galleria San Federico. Al Teatro Gianduja va in scena lo spettacolo Flatlandia della Societas Raffaello Sanzio.

Portici di Carta celebra i due maggiori premi letterari italiani, lo Strega e il Campiello: nelle vetrine di via Roma e piazza San Carlo una mostra con le edizioni originali dei libri premiati fin dalle prime edizioni.

Tre focus sono dedicati a temi del dibattito culturale italiano: il boom dei festival; il fenomeno dei premi letterari; il controverso rapporto fra scuola e lettura. Ospite internazionale il francese Eric Emmanuel Schmitt, autore di Monsieur Ibrahim e i fiori del Corano.

Fra gli ospiti Andrea Bajani, Alessandro Barbero, Maurizio Crosetti, Alessandro Defilippi, Alessandro De Roma, Elena Doni, Fulvio Ervas, Marco Lazzarotto, Consolata Lanza, Milena Magnani, Margherita Oggero, Antonio Prete, Guido Quarzo, il «caso» letterario di Goliarda Sapienza, Gaetano Savatteri, Mirella Serri, Anna Vivarelli, Concita De Gregorio, don Luigi Ciotti, Pino Roveredo e Beppe Sebaste. Le due torinesi che hanno sbaragliato il Campiello 2008: Eliana Bouchard e Benedetta Cibrario. E una serata ricordo dei Cantacronache a cinquant’anni dalla fondazione, con Fausto Amodei, Gualtiero Bertelli, Emilio Jona, il patron del Premio Tenco Enrico de Angelis e il cantautore Alessio Lega.

A Portici la Banca della Memoria raccoglie dal vivo le storie della gente comune per trasformarle in memoria video per il futuro.